Montare il Charleston della batteria

montaggio-charlestonIl Charleston (in ing. “hi-hat”) é il sistema che permette di suonare i piatti doppi della batteria sia col piede, tramite il pedale, che con le bacchette.

Il dispositivo consiste in un’asta dove vengono montati i due piatti.

Innanzi tutto bisogna precisare che ogni marca di hardwere per batteria adotta dei sistemi che si differenziano, anche se di poco, nel sistema di bloccaggio di alcune parti meccaniche.

Il funzionamento rimane comunque uguale per tutti i tipi.

Vediamo insieme le varie fasi……

Per prima cosa avremo due parti ben distinte: L’asta del supporto ed i due piatti ancora smontati.

– Il primo passo consiste nel decidere quale dei due piatti va montato sopra o sotto. Nei modelli professionali, ed anche in alcuni modelli economici, viene specificato con la sigla “TOP” il piatto di sopra e “BOTTOM”  il piatto di sotto.

– Sbloccare il morsetto sull’astina tramite la farfalla.

– Sfilarlo fuori dall’astina.

– Svitare il bullone metallico che chiude i due anellini di feltro.

– Togliere dalla propria sede uno dei due anelli di feltro.

– Avremo in mano il morsetto con solo l’anello superiore inserito.

montaggio-charleston-hi-hat

– Infilare il morsetto, con un solo anello, nel piatto superiore.

– Intanto il piatto inferiore potrà essere semplicemente infilato (capovolto) nell’astina del supporto fisso.

– Le parti smontate dal morsettino del TOP si rimettono al loro posto ma col piatto inserito all’interno. Si ricorda che come regola generale ogni piatto va sempre montato tra due anelli di feltro.

– Si monterà prima l’anello di feltro e poi quello metallico (se compreso nel kit di montaggio).

– Il bulloncino è l’ultimo elemento ad essere montato che servirà a bloccare tutto il sistema. Meglio i bulloncini auto-bloccanti che, dotati di un finecorsa all’interno della filettatura, permettono al sistema di resistere anche alle sollecitazioni più intense.

– Ora si potrà infilare il piatto superiore già montato sul proprio morsetto nell’astina del supporto fisso, dove avremo precedentemente poggiato il piatto inferiore.

– Il pedale, sotto, possiede un sistema per essere bloccato all’asta. Nella foto riportiamo l’esempio di un gancio singolo con farfalla di bloccaggio mentre in commercio si trovano anche quelli doppi che si infilano semplicemente nella sede predisposta e funzionano a molla.

– Regolata l’altezza dei due piatti dall’asta principale e l’apertura dei piatti dalla farfalla del piatto superiore il nostro charleston è pronto per essere montato sulla batteria ed essere suonato.

Leggi anche gli altri articoli di questo blog…

Lascia un commento