IN EAR MONITOR


In ear monitors

Cosa è un In Ear Monitor Systems?

Scritto anche come  “IEM” oppure “IEMs”, l’  “in-ear” è un sistema d’ascolto e monitoring tramite auricolari, standard o personalizzati, da usare in sostituzione delle cuffie o della classica cassa spia monitor a terra. Questo sistema viene usato sempre di più nelle situazioni musicali professionali come concerti e studi di registrazione ed il suo impiego anche in altre situazioni lavorative non prettamente musicali porta dei vantaggi riguardanti la percezione dell’ascolto oltre alla comodità di avere un auricolare che non ingombra quanto una cuffia audio.

SI può intendere anche come sistema radio funzionante col wireless che comprende un trasmettitore, un ricevente e gli auricolari.

Vai a IEM

Vai a IEMs

Vai a ear monitors

Chi usa un sistema in-ear?

Questo sistema è generalmente usato da musicisti e cantanti indifferentemente dal tipo di strumento suonato. I musicisti che lavorano con strumenti elettrici hanno dei vantaggi e chi suona strumenti acustici godrà di altri benefici tra cui il problema del rientro del proprio strumento nella cassa spia. I sistemi in-ear sono , fra i sistemi audio comunicatori, i più utili ed indicati in certi ambiti specifici.

Vai a sistemi audio comunicatori

Approfondimento su chi usa gli ear monitors

Come si usano gli auricolari?

Si usano come un normale auricolare da ipod o simile. Si inserisce nell’orecchio ed il suono viene ascoltato solo da chi li indossa.

Quando si usano gli auricolari come monitors per un live si può scegliere cosa farsi mandare nel proprio canale ed il tutto si può gestire tramite un piccolo amplificatore per cuffia o un personal mixer.

In base alle proprie esigenze ci sono diverse possibilità di gestire il mix in cuffia durante un concerto o una session in studio.

Approfondisci l’ in ear monitoring

Leggi come si usano gli ear monitor

Regolazione volume in cuffia

La regolazione del volume in-ears può avvenire tramite un sistema wireless oppure usando un amplificatore per cuffie o personal mixer dove prendere il segnale dal mixer da palco ed avere parzialmente la possibilità di regolare alcuni parametri. Un aspetto importante dell’uso di auricolari o cuffie mentre si suona è che il volume generale esterno influisce solo parzialmente sulla percezione dei suoni nel proprio orecchio e questo permette di lavorare a volumi contenuti. Una tecnica usata e consigliata è quella di partire da un volume minimo per poi alzare gradualmente per arrivare al livello desiderato.

Approfondisci l’argomento della regolazione livello volume in ear monitor

Quando conviene usare un monitor in ear?

Se il problema dei rientri sul palco diventa un vero e proprio ostacolo per la propria esibizione e per lo spettacolo, andrebbe considerato l’acquisto di un sistema d’ascolto personalizzato che è indicato per tutte le situazioni live dove le condizioni di ascolto sono estreme per i volumi e per la percezione del suono di ogni singolo strumento.

Vedi quando si usano gli ear monitor

Perché usare un in ear monitor system invece di un normale monitoring?

Si usa questo sistema per evitare la confusione che si genera sui palchi grandi o piccoli, dovuta alle eccessive distanze o i volumi elevati delle varie spie. Il ritorno della sala a volte può essere un problema se si usa un monitoring classico con la spia a terra, diversamente, con un sistema personalizzato si risolve quest’inconveniente.

Scopri perché usare un in ear invece di una cassa spia

Differenza fra in ear monitor e le cuffie

Normalmente, per l’uso di click, di sequenze o monitoraggio si sono sempre usate le cuffie durante i concerti o trasmissioni televisive. La qualità degli auricolari può oggi sostituire una normale cuffia durante una performance live?

Scopri la differenza fra cuffie e in ear monitor

Marche e Modelli di sistemi e auricolari

I maggior produttori di “in-ear monitors” sono: Behringer, Db, Essepi, Jts, Proel, Sennheiser, Shure, Phonaton.

Per vedere tutte le marche presenti sul mercato vai a marche e modelli di in ear monitors

Auricolare customizzato con calco dell’orecchio

Alcuni produttori di sistemi audio hanno,fra i vari modelli, anche un modello che permette di personalizzare gli auricolari tramite il calco dell’orecchio che si prende dalla zona del meato acustico fino a buona parte del padiglione auricolare. Fra gli  otoprotettori e audio Protettori gli in-ears sono i più indicati e comodi rispetto alle cuffie.

Vai a otoprotettori e audio protettori

Specifiche tecniche di un calco dell’orecchio per in ear

Impronta per il calco

L’impronta per il calco dell’orecchio è un procedimento molto semplice che richiede pochi minuti ed è assolutamente indolore.

Vedi il procedimento da seguire per l’impronta dell’orecchio

Pulire auricolari in ear monitors

Gli auricolari sono sempre a contatto con l’orecchio ed è normale che siano a volte sporchi di residui di cerume. Per lavare un in ear monitor è sufficiente una salvietta umidificata.

Leggi come Pulire o lavare in ear monitors

Costo di un impronta per il calco

Il costo dei centri audio specializzati che prendono impronte per fare i calchi variano.

Per il dettaglio dei costi leggi: costo impronta calco orecchio

Vantaggi dell’in ear monitor system

Il vantaggio di usare un sistema di monitoraggio auricolare è dovuto al fatto di avere un discreto isolamento dal’esterno ed avere ridotto al minimo il ritardo con cui si sente l’audio dalle normali casse.

Scopri i vantaggi in ear monitor

Svantaggi dell’ auricolare sul palco

Un inconveniente dell’utilizzo dell’in-ear durante un concerto può essere legato al fatto di non sentire le basse frequenze nelle altre parti del corpo come pancia, stomaco ed altri organi.

Quali sono gli svantaggi dell’ in ear monitor

Ear monitor per musicisti

Sono una soluzione a tanti problemi che hanno i musicisti sul palco durante i concerti. Si possono usare live, in studio e per la pratica quotidiana.

Ear monitor per batteristi

Gli auricolari per batteristi devono essere di alta qualità, impedenza e soprattutto deveno offrire un discreto isolamento dal rumore esterno.

Ear monitor per cantanti

I cantanti che utilizzano gli in-ear possono fare a meno, o quasi, delle casse a terra ed evitare l’ “effetto Larsen” che si genera in prossimità dei monitor tradizionale.

Ear monitor per chitarristi, bassisti e tastieristi

I musicisti che suonano strumenti elettrici possono usare il sistema in-ear per il normale monitoraggio durante i concerti.

Ear monitor per violinisti, violoncellisti e strumenti acustici

Chi suona strumenti acusti come violino, viola, violoncello, percussioni riesce a migliorare con gli in-ears, il monitoraggio del proprio strumento perchè può stabilire qualsiasi volume in cuffia.

Prezzi di un in ear monitor system

I prezzi degli auricolari interni vanno da qualche centinaio di euro per un modello entry level a quasi 1000€ per un modello professionale.

Comprare un auricolare usato

A volte si può comprare un auricolare usato ma visto l’utilizzo in una zona molto personale(l’interno dell’orecchio) potrebbe non essere conveniente l’uso di un apparecchio da parte di più persone.

Leggi le considerazioni sull’acquisto di un ear monitor usato

One Comment:

  1. Pingback: Ear monitor pesante e fastidio- possibile soluzione

Lascia un commento