Finanziamenti a fondo perduto per aprire uno studio di registrazione

Finanziamenti a fondo perduto per aprire uno studio di registrazione

Grazie ai finanziamenti a fondo perduto al 50% di Invitalia, è possibile fare richiesta di finanziamento fino a 129.000€ (iva esclusa) per attrezzare uno studio di registrazione completo di macchinari, casse, strumenti musicali, microfoni, ecc. Tale finanziamento a fondo perduto si chiama “Microimpresa”.
Si tratta di fondi europei che coprono l’intero importo richiesto fino a massimo 129.000 € più 16.000€ di spese di gestione (affitto, luce, telefono,ecc.). Di questo importo si dovrà restituire solo la metà con rate a tasso agevolato dell’1% circa dopo un anno dall’apertura.

I finanziamenti sono rivolti a soci disoccupati che abbiano esperienza nel settore musicale, che sia possibilmente documentabile con scuola di musica, corsi, contratti di lavoro, ecc.

I soldi finanziati si basano sull’ammontare dei preventivi presentati. Purtroppo non possono essere conteggiate le opere murarie se non in misura del 10% del valore delle attrezzature.

Occorre presentare una pratica di finanziamento conforme agli standard previsti da Invitalia con allegati un business plan, i preventivi delle attrezzature, i C.V. Dei soci, ecc.

Per consulenza Info@cesaremartino.it

Lascia un commento